Apicoltura Giorgio Poeta Miele di ACACIA Biologico - 400 gr

3111038
€17.70

Sapore da poco a normalmente acido. Molto dolce, talvolta stucchevole, con toni vanigliati caratteristici.....

Quantity

I mieli di Giorgio Poeta sono una delle eccellenze riconosciute della regione Marche. Ognuno dei mieli realizzati da questa azienda ha qualcosa di speciale che lo rende unico e inconfondibile. Se volete fare un’esperienza gustativa e lasciarvi ammaliare dai mieli di Giorgio Poeta allora questa pratica raccolta di quattro confezioni da 28 grammi è quello che fa al caso vostro. Avrete la possibilità di assaggiare il famoso miele barricato “Il Carato”, il miele al sapore di anice stellato “La Stella”, il miele di stachys (ovvero al nettare di Stachys Officinalis, una Betonica che cresce come infestante sulle stoppie del grano dopo la trebbiatura e la cui diffusione è limitata ad una ristrettissima area territoriale compresa fra il comune di Fabriano e le zone settentrionali dell’Umbria, facendo di questo miele un prodotto rarissimo) e il miele di Girasole. Potrete così sperimentare gli accostamenti che preferite oppure gustare al naturale questi splendidi prodotti della natura.

L’azienda agricola Giorgio Poeta nasce nel territorio collinare che sovrasta Fabriano, con alle spalle l’incantevole scenario dei Monti Sibillini. Dedito alla produzione di mieli dalle caratteristiche uniche, Giorgio Poeta, si è aggiudicato nel 2011 l’Oscar dell’Agricoltura con il “Primo miele di Acacia al mondo invecchiato in Barrique: "Il Carato”.

Origine
Da cosa nasce il Miele di Acacia Giorgio Poeta? Dal nettare di fiori di Robinia pseudoacacia L. (polline caratterizzante > 45% ma alta variabilità) ed altre specie vegetali in quantità non maggioritarie. L’acacia è un grande albero spontaneo, infestante o coltivato, che può raggiungere i 25 metri di altezza. Ha foglie impari composte da 5-12 paia di foglioline opposte, tra cui emergono fiori bianchi e profumati riuniti in grappoli. Originaria dell’America Settentrionale, ha espanso il suo habitat in tutti i continenti.
Metodo di produzione

Il Miele di Acacia Biologico, come si fa? Si parte dalla smielatura dei favi del melario (non contenenti covata) che presentino celle chiuse, perciò con umidità ≤ 18%: rimozione, disopercolatura, centrifugazione e decantazione del miele, quindi invasettamento. Confezionamento integro senza punti di ruggine, munito di etichette che riportano le indicazioni previste dalla legge vigente, compresa l’identificazione del lotto di produzione. Non sono presenti OGM né sono stati applicati trattamenti ionizzanti.

Note organolettiche
Miele tipicamente liquido e che resta tale a lungo; può intorbidarsi per la formazione di cristalli, ma non cristallizza mai completamente, data l’alta presenza di fruttosio.
 
Esame visivo
Colore da quasi trasparente a giallo paglierino.  
 
Esame olfattivo
Odore non particolarmente caratteristico e di debole intensità, generalmente molto fine: leggermente floreale, può ricordare appunto il profumo dei fiori di Robinia che è estremamente delicato, od anche una marmellata di pere.  
 
Esame gustativo
Sapore da poco a normalmente acido. Molto dolce, talvolta stucchevole, con toni vanigliati caratteristici (anche se poco marcati, come usuale per questa tipologia di miele) che ricordano un confetto. Scarsa persistenza.

 

3111038

Data sheet

regione
Marche
Gradazione Alcolica
0%
Uvaggio
Acacia
Weight
400 gr
Note
Prodotto Biologico

Specific References

chat Comments (0)
No customer reviews for the moment.