Az. Agricola Ferrari Sabìn Moscatello di Taggia Secco - Riviera Ligure di Ponente DOC - 75 cl

2107103
25,00 €

Al palato è leggero e fresco, con chiusura di buona armonia.....

Quantità

Giacomo Ferrari, affiancato dal figlio Flavio, ha intrapreso l’attività vitivinicola nel 2010, impiantando l’antico vitigno “Moscatello di Taggia” nei luoghi dove centinaia di anni fa già si produceva questo pregiato nettare. 

Forte dell’esperienza in campo agricolo conduce i propri vigneti con metodi rispettosi dell’ambiente uniti a tecniche di vinificazione tese alla massima valorizzazione degli aromi e della qualità.

I vigneti sono ubicati nel Comune di Terzorio, dove già nel XVI secolo si coltivava il Moscatello di Taggia.
La famiglia Ferrari ha rimesso a coltura terreni particolarmente vocati alla coltivazione di questo vitigno, in quanto giacciono sulle colline terrazzate tipiche della nostra Riviera Ligure, a un’altitudine media di 300 m sul livello del mare, con esposizione a sud, sud-est e ovest.
I terreni sono stati recuperati dall’abbandono quasi centenario e sono indenni da ogni forma di inquinamento.

 

Tutto ciò permette di ottenere un blend che esalta la particolarità di questo vitigno, garantendo la qualità del prodotto.
 
Sabìn
"MOSCATELLO DI TAGGIA"
 
Vino D.O.C. Riviera Ligure Occidentale
 
Note organolettiche
 
Colore: Giallo paglierino intenso
Profumo: Sentori di salvia, pompelmo e scorza d’arancia, seguiti da cenni floreali
Gusto: Al palato è leggero e fresco, con chiusura di buona armonia
 
Abbinamenti gastronomici
 
La buona acidità regala pulizia in bocca che ben si apprezza in abbinamento a pietanze di pesce, crostacei, molluschi. Adatto anche taglieri di salumi e formaggi. Imbattibile con la Focaccia di Recco, da provare con il Brandacujun, piatto tipico della cucina ligure a base di patate e stoccafisso. Inoltre Polpo e Patate e Pasta al Pesto.
Ottimo anche come aperitivo.
 
Temperatura di servizio
12 - 14°C
 
Il Moscatello
La coltivazione della vite nella zona di Taggia nel basso Medioevo era importante per la produzione di Moscatello, un vino descritto come “un nettare dolcissimo” che veniva commercializzato in tutto l’estremo Ponente Ligure.
 
Nel 1400 il Moscatello era esportato in tutto il Nord Europa, ma l’affermarsi dell’ulivo causò una riduzione della produzione e divenne una nicchia di mercato per i nobili.
 
L’invasione fillosserica del 1880 causò la quasi totale estinzione del Moscatello. La tendenza a riscoprire i vitigni autoctoni ha portato alla ricerca di vitigni di Moscatello a fine ‘900, grazie a viticoltori appassionati come Eros Mammoliti. La pianta è stata isolata grazie alla collaborazione con l’Università di Torino e moderne tecniche genetiche. 
 
Nel 2000 è stato possibile rinnovare la produzione di Moscatello e nel 2014 è nata l’Associazione Produttori Moscatello di Taggia, con l’obiettivo di valorizzare il Moscatello di Taggia e farlo conoscere.

 

Ferrari
2107103

Scheda tecnica

Denominazione
Doc
Regione/Nazione
Liguria
Colore
Bianco
Gradazione Alcolica
13%
Vitigni/Ingredienti
100% Moscatello di Taggia
Formato/Peso
75 cl
Note
Prodotto ligure

Riferimenti Specifici

chat Commenti (0)
Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.